Matilde Melanotte, giovane promessa del baile

Matilde ha il volto dolce e i modi gentili. La vedo imboccare il corridoio e aprire con garbo l’uscio della sala di danza. Più tardi passo anch’io davanti a quella porta fatta di vetri e agito la mano in segno di saluto. Ogni martedì. Succede ogni martedì. Lei abbandona lo specchio per un attimo e si gira verso di me con il sorriso dei suoi freschi sedici anni. La osservo da vicino e noto la fermezza del suo sguardo di perla scura, la sua innocenza sicura. Matilde è così. Balla così. E così ha esordito e raccolto applausi caldi su un palcoscenico qualche settimana fa. La rivedremo il prossimo ventidue di giugno sulle tavole del teatro e ci farà riassaporare i suoni allegri e frizzanti dei suoi volteggi leggeri, il ritmo giovane e svelto dei suoi passi cadenzati, la bellezza effervescente della sua sinuosità incontaminata.

(Manuela Faccon)

Matilde Melanotte, nata il 6 ottobre 1996, frequenta il liceo classico “Luigi Pigafetta” di Vicenza, all’indirizzo linguistico. Studia baile flamenco dal 2006, presso la Peña Fuente Flamenca, e partecipa a stages in Italia e all’estero, presso scuole quali l’Accademia Amor de Dios di Madrid o con maestri di fama internazionale quali Mercedez Ruiz, Javier Latorre, e tanti altri. Si esibisce al “Tablaíto Jóvenes” di Bolzano, assiste alle lezioni di laboratorio coreografico di Elena Vicini, partecipa ai corsi dell’Accademia del flamenco Faralá, ed è allieva di María José León Soto. Nel 2011 si è aggiudicata la menzione per lo stile al Concorso Nazionale “Ciudad de Torino”. Nel mese di aprile 2013 ha ottenuto il 1° Premio Jóvenes e il Premio Speciale “Tesori dal mondo” al Concorso Internazionale di baile flamenco “Ciudad de Torino”.

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia una risposta