Il ritorno di Carmen

Carmen è una creatura ciclica: appare disinvolta, muore trafitta da pugnali, ritorna imperturbata, come un’Araba Fenice che risorge periodicamente dalle proprie ceneri per mostrarsi in tutta la bellezza del suo piumaggio rosso e blu. E affascina, sempre. Lo fa soprattutto quando riprende le sembianze dell’eroina uscita dalla penna di Prosper Mérimée, scrittore ed archeologo francese che tra le rovine d’Andalusia cercava retaggi di civiltà antica. Come un’effigie d’altri tempi, Carmen si lascia ammirare, mostra il proprio profilo inafferrabile, guarda volitiva, impassibile, recondita. Carmen farà ritorno sulle scene il prossimo sabato 15 giugno, alle ore 21:30 presso l’anfiteatro di Montemerlo a Cervarese Santa Croce, grazie alla produzione dell’Accademia del flamenco Faralá e del suo Ballet flamenco. Lo spettacolo, che ha visto il proprio debutto nello scorso mese di febbraio con grande successo di pubblico e di critica, riprende gli episodi del racconto dell’autore transalpino e li trasforma in chiave coreica grazie all’interpretazione della compagnia formata da venti ballerini e diretta da Manuela Faccon, coreografa, danzatrice e direttrice dell’Accademia del flamenco (foto: F.Pertini).

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia una risposta